Giappone: istruzioni per l’uso

Prima di partire per il Giappone sapevo che era un paese pieno di regole ma, effettivamente solo una volta sbarcati in terra nipponica ci si rende conto di come queste regole, o usanze se si preferisce, siano seguite alla lettera da chiunque, e di come, poco alla volta, se ne venga contagiati. Provare per credere :)

© katie quinn davies

Sushi etichetta. In Giappone assaggerete il sushi più buono che abbiate mai mangiato, ma per gustarlo come si deve ci sono alcune regole che non dovete dimenticare. Anzitutto una rassicurazione: se non siete abili con le bacchette nessun problema (!), il sushi si può mangiare anche con le mai :) Ma veniamo alle regolette: 1. Prima e più importante: non versate la salsa di soia sul riso, ma versatene una piccola quantità sul piatto e poi intingete il pesce. 2. Non mordete a metà il sushi e poi rimettetelo nel piatto: il modo corretto di gustarlo è tenere il sushi in modo che la parte con il pesce sia rivolta verso la vostra lingua e fatene un solo boccone. 3. Quando prendete il sushi da un piatto condiviso, utilizzate la parte posteriore delle vostre bacchette. 4. Non buttare il wasabi nella salsa di soia, mettetelo direttamente sul pesce. 5. Assolutamente vietato passare i soldi allo chef! 6. Un modo per segnalare che avete finito  di mangiare è mettere le vostre bacchette parallele sul piccolo contenitore della salsa di soia.

File. I giapponesi sono sempre in fila. Per prendere un treno o la metropolitana, ma anche all’interno della metropolitana, per salire le scale mobili (rigorosamente a sinistra), ai musei, al tempio in attesa di pregare, aspettando l’ascensore… immaginatevi una situazione in cui ci siano più persone tutte insieme….ecco sicuramente da qualche parte ci sarà una fila. Ovviamente è considerato molto maleducato saltare la fila o non rispettarla, quindi mettetevi il cuore in pace e armatevi di pazienza!

© kalandrakas

Inchini. In Giappone l’inchino è considerato una vera e propria forma d’arte che viene insegnata ai bambini fin da quando sono piccolissimi. A seconda della persona che si ha davanti e della sua importanza l’inchino deve avere un’inclinazione diversa: ad esempio, con un amico ci si può inchinare a 30° molto velocemente, mentre con un superiore, in ufficio, l’inchino dovrebbe essere molto più lento e di circa 70°. E’ tutta una questione di posizione sociale e circostanze. Se vi sembra troppo complicato non preoccupatevi, per i turisti in generale può bastare un cenno di inchino del capo.

Mancia? No grazie! Avete gustato una cenetta prelibata e il servizio è stato ottimo? Avete lasciato la mancia e state per uscire dal ristorante? Bene,non stupitevi se il cameriere vi rincorrerà per ridarvi la mancia che avete lasciato. Ricordatevi: in Giappone un prezzo è un prezzo, il servizio che avete richiesto corrisponde al prezzo che avete pagato, perchè dovreste pagare qualcosa di più?

© Ila

A tavola. Ci sono tantissime regole da rispettare quando si è a cena…eccone alcune che ho sperimentato in prima persona. 1. Sia che si tratti di una cena di sette portate o di un veloce pasto al fast food, prima di iniziare a mangiare è buona educazione dire “itadakimasu” (letteralmente ricevo) Al termine del pranzo o della cena dovreste rivolgervi al padrone di casa dicendo gochiso-sama deshita (è stata una vera delizia). 2. Versarsi da bere da soli è maleducazione, riempite il bicchiere della persona vicino a voi e attendete che faccia lo stesso. Prima di bere bisogna aspettare che tutti siano serviti, il segnale che da il via libera alla baldoria è un coro di “kampai!” (alla salute!). 3. Al ristorante, prima di iniziare a mangiare, vi verrà portato un piccolo panno umido. Usatelo per lavarvi le mani prima di mangiare, poi piegatelo con cura e mettetelo da parte sul tavolo. 4. Mangiare i ramen emettendo dei forti rumori è una consuetudine. Anzi, dimostrerete di apprezzare particolarmente il piatto! 5. Per rendere più facile mangiare con le bacchette si può sollevare e avvicinare alla bocca le ciotole in cui è contenuto il riso, i ramen o le zuppe. 6. Non piantate le vostre bacchette in verticale nella ciotola del riso. E’ il modo in cui si offre il riso ai defunti nei rituali buddhisti.


One thought on “Giappone: istruzioni per l’uso

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...