Autunno di pere, cioccolato e vaniglia

Questo weekend volevo girare per Milano a fare foto per un progettino che ho in mente, ma il tempo mi ha fatto cambiare i miei programmi velocemente. Siamo in pieno autunno, e, a dire il vero questo weekend sembrava già inverno… io voglio le giornate di sole e cielo blu, con le foglie rosse che cadono dagli alberi, andare per castagne e funghi, ma come si fa con questo freddo e la pioggia che non da tregua???

Beh, per farla breve mi trovo chiusa in casa…e cosa posso fare se non cucinare? Sfoglio il bellissimo del cavoletto di cui vi vi avevo già parlato qui e trovo una ricetta che fa al caso mio: marmellata di pere, cioccolato e vaniglia. Devo dire che l’unica perplessità che avevo era che la ricetta originale è per due vasetti, mentre io ne volevo fare di più perché devo fare un po’ di regalini :) Quindi cerca che ti ricerca ho trovato sul web qualche ricetta da cui ho preso le dosi. Ed eccovi quindi ricetta per la glosissima marmellata di pere, cioccolato e vaniglia.

Ingredienti: 1kg netto di pere Williams, 625 g di zucchero, 250 g di cioccolato fondente, succo di 1/2 limone, succo di 1 arancio, un baccello di vaniglia.

Tagliare le pere in fettine molto sottili (se invece volete che nella marmellata si sentano pezzettini di pera tagliatela più grossolanamente) e metterle in una pentola con lo zucchero, il succo dei due agrumi e i semi della vaniglia. A fuoco dolce, portare ad ebollizione e cuocere per altri 5 minuti da quando inizia a bollire. Togliere il tegame dal fuoco e unire il cioccolato spezzettato, mescolando bene fino a farlo sciogliere completamente. A questo punto coprite la marmellata con la pellicola trasparente e lasciate riposare per una notte in frigorifero. Il giorno dopo togliere la marmellata dal frigo e rimetterla sul fuoco, basso, portandolo di nuovo lentamente ad ebollizione e lasciando cuocere per altri 40-45 minuti. Nel caso in cui si formi una schiumina sulla superficie durante la cottura rimuovetela con un mestolo. A questo punto la marmellata è pronta (controllate sempre la densità desiderata facendo la prova del “piattino”), invasarla ancora calda, chiudete il vasetto con il coperchio e lasciatela riposare per almeno 30 minuti a testa in giù affinché si crei il sottovuoto.

Photos: © ila

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...