Prove tecniche di tarte tatin

Io questa tarte tatin l’ho sempre sentita nominare, me la sono vista passare sotto gli occhi in Francia, ma non l’avevo mai mangiata o provata a fare. Ma chissà perchè poi. Vabbè sta di fatto che ieri cercando la prossima ricetta da preparare mi è stata gentilmente suggerita (un giorno magari vi spiego chi si mangia tutto quello che preparo!) ed ho accettato la sfida ;)

Siccome le cose semplici a noi non ci piacciono ecco qualche piccola osservazione rispetto alla ricetta originale (che poi bisogna capire quale è la ricetta originale originale). 1) Come prima cosa ho aggiunto un cucchiaio abbondante di cannella. La cannella è una delle spezie che mi piacciono di più, non tanto per il suo gusto che non è che mi faccia impazzire, ma per la sua forma quando è una piccola stecca. In questo senso mi fa impazzire il fatto che  la cannella abbia vari utilizzi tutti diversi: segnaposto, decora-pacchetto, decora-vasetti di confetture ecc ecc.  E poi fa così tanto autunno che in questa stagione appena posso la metto ovunque! 2) Ho optato per la pasta brisée rispetto alla pasta sfoglia. Inizialmente mi era stato detto di utilizzare la pasta sfoglia, ma la cosa non è che mi convincesse poi molto e così, spulcia e rispulcia sul web ho trovato che quasi tutte le ricette francesi parlavano di pasta brisée, che effettivamente è una delle paste base della cucina classica francese (citaz. Wiki). E quindi ecco, per la mia tarte tatin ho usato la brisée, quella pronta che si trova in tutti i supermercati e devo dire che l’esperimento è andato a buon fine. 3) quante mele? Ad un certo punto mi sono fatta questa domanda perché c’è chi taglia le mele a fette sottili e chi invece le taglia in 4 e le mette metà tutte rivolte verso l’alto e l’altra metà sopra, rivolte verso il basso. A me personalmente piace un effetto più “sottile” e quindi ho tagliato le mele a fettine sottili e le ho disposte tutte in un unico strato sul fondo della teglia. in questo caso, comunque, credo si tratti più che altro di una questione estetica e dell’effetto che si vuole ottenere alla fine.

Insomma alla fine l’esperimento tarte tatin mi sembra che sia ben riuscito, però mi piacerebbe sentire la vostra opinione. Voi questa tarte tatin come la fate? Nel frattempo ecco qui la ricetta che ho seguito io (adattata da quella fornita dalla mia amica Ester)!

Tarte Tatin

Ingredienti: 800 g  di mele, 80 g di zucchero di canna, 80 g di burro, cannella

Sbucciare le mele, togliere il torsolo e tagliarle a fette (o a quarti). Mettere le mele in un recipiente capiente, aggiungere lo zucchero e la cannella e mescolare. In una pentola antiaderente fare sciogliere il burro, aggiungere le mele condite con zucchero e cannella e lasciare cuocere il tutto per circa 10 minuti, mescolando solo di tanto in tanto. Quando le mele saranno cotte metterle da parte, alzare la fiamma e lasciare addensare un poco il caramello che si sarà formato sul fondo della pentola. Trasferire le mele in una teglia precedentemente foderata disponendole in uno strato unico, versandoci sopra il caramello. Coprire il tutto con la pasta brisée (rimboccando un pochettino la pasta sui lati, se ce ne è molta in eccesso tagliarla via) e infornare nel fuoco precedentemente riscaldato a 180°. Fare cuocere per circa 40 minuti, o fino a che la pasta sarà dorata. Lasciare intiepidire (mi raccomando, non raffreddare perché altrimenti il caramello si attacca) e rovesciare la torta su un piatto e servire.

La torta andrebbe, appunto, servita tiepida e con una pallina di gelato alla crema o alla vaniglia.


3 thoughts on “Prove tecniche di tarte tatin

  1. Mah, in realtà credo dipenda da quante mele ci metti, c’è chi dice di metterne su più strati, chi di non tagliarle a fette ma a quarti… in tutti e due i casi quindi la torta risulta più alta. Poi effettivamente io ho tagliato un po’ troppo la pasta brisée che poi si è ritirata, per quello dicevo di lasciarla abbondante! :)

  2. Mai mangiato tarte tatin (per cui neanche mai fatta!)
    Ma non è un po’ bassa? Parlo da ignorante, magari è così che deve venire…
    :)
    Sono solo curiosa!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...