Brooklyn is hot

Lo leggerete ovunque: Brooklyn is hot! Ed effettivamente Brooklyn è in fermento, e passeggiando per le sue strade lo si percepisce in pieno. E’ la nuova zona cool, dove artisti, attori e musicisti si ritrovano e dove aprono nuovi ristoranti e negozi cult praticamente ogni settimana. Noi ci siamo girate in lungo e largo la zona attorno a Smith Street e questo è il risultato di un pranzo wi fi, un pomeriggio di lunghe camminate (e qualche pausa per bere un the caldo) e di occhi che brillano davanti a un quartiere così pulsante.

Apartment 138. 138 Smith Street, Boerum Hill, Brooklyn, NY

Il bello è che in questo posto ci sono capitata proprio per caso. Un amico di un’amica ci aveva consigliato ben due posti in Smith Street, ma uno era chiuso e l’altro non ci ispirava granchè. Così vediamo questo piccolo bistrò, con una sola vetrina e il menù esposto all’esterno, scritto su una lavagnetta. Senza esitazioni entriamo e la scelta si rivela azzeccata. Carta da parati damascata e mattoni a vista alle pareti, un lungo bancone in legno scuro e sgabelli old style, luce naturale che entra dalla vetrina e dalla porta a vetri sul retro e piccoli tavolini fanno l’Apartment 138. Ordiniamo, conversiamo con i camerieri e mangiamo chi un’ottima insalata con blue chees, mele e noci, chi un house burger con tanto di patatine fritte fatte in casa. Ottima scelta per un pranzo informale…pronti via, alla scoperta di Brooklyn!

Girare per le vie intorno a Smith Street è semplicemente f-a-v-o-l-o-s-o! Negozi di cianfusaglie da pochi dollari si trovano accanto a negozi di design, e poi tantissimi shops dove curiosare per trovare pezzi vintage unici per la casa (ad esempio: non trovate adorabili questi robottini di metallo qui sopra?). E poi tantissime paperie: ossia negozi che vendono biglietti, bigliettini, carta, buste, timbrini, nastri, penne e post-it qualsiasi cosa vi venga in mente legata alla cartoleria all’ennesima potenza. In linea di massima sarebbero come le mega cartolerie che ho scoperto quest’estate in Giappone, solo che queste sono più piccole e molto più radical chic, con oggetti ricercati e meno di massa se così possiamo dire. Tra le tante ve ne segnalo alcune in cui avrei piantato una tenda :)!

Annie’s Blue Ribbon General Store. 365 State Street, on the corner of State and Bond, Brooklyn, NY. Le quattro foto centrali che vedete qui sopra si riferiscono a questo stupendo negozietto. E’ piccolo e stracolmo di libri, oggetti per la cucina, biscotti per cani in New York mood, poster, spille, carta per impacchettare i regali, ecc ecc ecc. Fatevi un giro sul loro sito per avere idea della vastissima gamma di prodotti che hanno. Se rimarrete folgorati sappiate che effettuano anche spedizioni internazionali…

Paper Source. 102 Smith Street, Brooklyn, NY. Se vi fermate a mangiare all’Apartment 138 questo negozio è sullo stesso lato del marciapiede, a poca distanza. Già la vetrina è spettacolare: tutta decorata e piena di scritte che vi preannunciano il ben di dio che troverete all’interno. Venite qui se cercate buste e carte di qualsiasi colore, formato e grammatura. Ci sono poi scaffali interi di timbri, inchiostri, sacchetti colorati, scatolette diy. E poi ancora libri, post-it per ogni occasione, glitter, libri, grembiuli, oggetti per la casa, pirottini per cupcakes…devo andare avanti?

Papèl New York. 225 Court Street, Brooklyn, NY. Questo è un negozietto piccolo piccolo, con tre grandi tavoli di legno, qualche scaffale alle pareti e grandi ceste per terra contenenti biglietti per qualsiasi occasione, inviti per party e baby shower, cartoline e diari. Ma anche giochi vintage e old style, libri, penne e nastri di tutti i tipi. Da non perdere!

Brooklyn in realtà è molto altro ancora, che per mancanza di tempo non posso raccontarvi: è colori, sensazioni, suoni e profumi che escono dai numerosissimi ristoranti etnici che la popolano. E NY oltre a Manhattan ha molto da svelare, come il nuovo must see: Williamsburg, a poche fermate di metro da Brooklyn. E proprio di Williamsburg vi parlo nel prossimo post. Allora, siete pronti, andiamo?


2 thoughts on “Brooklyn is hot

  1. aaah i timbrini di paper source. e come era buono l hamburger all’apartment 138.
    meravigliosi appunti di viaggio. bravissima ila.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...