Di come ti preparo una zuppetta deliziosa in 20 minuti

Forse a questo punto vi state chiedendo come sia possibile avere una zuppetta, e pure deliziosa, pronta in tavola in 15 minuti. Beh la risposta è davvero semplice, più semplice di quanto possiate immaginare. Ed è racchiusa in due parole: pentola a pressione. (Va bene, forse le parole sono tre). Ma attenzione, non si tratta di una pentola a pressione, ma della nuova favolosa Acticook by Lagostina. Faccio un passo indietro e vi racconto come questa zuppa carote, cardamomo, coriandolo e pistacchi è arrivata sulla mia tavola.

Veramente devo partire proprio da lontano, e più precisamente da mia mamma che è una pentola a pressione addicted e la usa praticamente per tutto. E se ci penso mi viene in mente quando ero più piccola e la vedevo trafficare intorno a questa pentola magica, che poi si chiudeva e ad un certo punto si metteva a fischiare, e quello era il segnale con cui entravo in azione io. Il rituale era che, al fischio della pentola, lei avrebbe abbassato il fuoco e io avrei dovuto contare un tot di tempo da quel momento. Alla fine mia mamma apriva la pentola e… tatatata! Di volta in volta qualcosa di diverso! Ecco questo è un po’ il mio passato con la pentola a pressione. E chissà perché fino ad ora non mi era mai venuto in mente di comprarne una. Forse per lo spazio che mi sembrava mancare, o forse perché mi sembrava difficile da usare. E poi, quale settimana fa, ecco che mi viene proposto di utilizzare in anteprima la nuova nata in casa Lagostina e ovviamente non ci ho pensato neanche un secondo e ho accettato immediatamente. Bene, dopo qualche giorno l’Acticook era bella piazzata sui miei fornelli, in piena attività.  Ma cosa avrà poi di così speciale questa pentola? Beh ecco…praticamente tutto! Eh si, perché ha una chiusura semplice semplice (praticamente è impossibile non chiuderla bene), ha l’ecodosatore per l’acqua (e anche qui, non ti puoi praticamente sbagliare e mettere più o meno acqua del dovuto) e poi…ha una cosa che secondo me è eccezionale: il timer. In pratica si mette tutto dentro la pentola, la si chiude e si imposta il tempo di cottura. Il fuoco deve essere bello alto e, quando la pentola suona, esattamente nel momento in cui la pentola è andata in pressione, si abbassa la fiamma e parte il timer. Trascorso il tempo il timer risuona ed è tempo di spegnere. E’ così facile che davvero, per me la pentola a pressione è diventata indispensabile e anzi, mi chiedo come ho fatto fino ad ora! Tra l’altro hanno risolto anche il problema dello spazio perché i manici della pentola si piegano, geniale, no? E la cosa che ancora non ho detto, ma che è la migliore di tutti, e che è nel titolo del post è che si cuoce tutto risparmiando davvero un sacco di tempo. E quindi si riesce a preparare una zuppettina in 20 minuti (considerato anche il tempo di sbucciare le carote eh!!!!). Siccome l’esperimento mi è piaciuto molto state pur certi che di zuppe ne vedrete un bel po’! Buon weekend ;-)

Zuppa carote, cardamomo, coriandolo e pistacchi

Ingredienti: 700 g di carote (io le uso bio), 1 scalogno, 3 dosi di acqua, 1 cucchiaino di coriandolo, 5 semi di cardamomo, 2 cucchiaini di pistacchi, 3 cucchiaini di olio, qualche foglia di prezzemolo

Scaldare l’olio nella pentola e far cuocere a fuoco basso lo scalogno tagliato a striscioline, senza farle scurire. Dopo qualche minuto unire il coriandolo e i semi di cardamomo. Lasciare rosolare per 2-3 minuti. Aggiungere le carote tagliate a rondelle, salare e pepare e lasciar cuocere per 4 minuti prima di aggiungere l’acqua e chiudere la pentola a pressione. Fare cuocere per altri 4 minuti a partire dal fischio (o dal suono) della pentola a pressione. Una volta spento il fuoco passare le carote con il mixer. Trasferire la zuppa nelle ciotoline singole e condire con qualche foglia di prezzemolo e con i pistacchi sminuzzati finemente.

13 thoughts on “Di come ti preparo una zuppetta deliziosa in 20 minuti

  1. Hummmm, io che sono amante delle zuppe proverò questa di sicuro. Normalmente faccio bollire le verdure e ci vuole tanto tempo. Vero che la pentola a pressione fa miracoli. Mia mamma l’utilizza per tutto, veloce e preciso. Mi sa che sarà il mio prossimo acquisto.

    Grazie Ila!

  2. Sembra davvero facile! La pentola a pressione e’ un must in cucina, questa sembra ancora più semplice da usare! Grazie ilaaaaa

  3. @Nepitella: per me che non mangio moltissime verdure le zuppe sono quello che ci vuole. e se sono veloci da preparare anche meglio, no???Anche mia mamma ha quella vecchia vecchia della Lagostina!
    @ilarua: mettila in lista nozze ;-)
    @ely: provala anche per altro, sai che si possono fare anche i dolci?? Sarà la prossima sfida…vediamo che succede!
    @cnzia: grazie per la segnalazione, mi sembra un posto assolutamente da provare assolutamente!
    @veru: volgio la ricetta anche della tua! per questa, senza pentola a pressione, diceva di cuocere le carote per 40 minuti…e tornando la sera affamata proprio non ce la posso fare ad aspettare :-)

    ri-buon weekend!

  4. Hmm, la zuppa mi pare proprio proprio interessantissima! Io anche ne preparo una simile e ci impiego pressapoco lo stesso tempo senza usare la pentola a pressione ;)

  5. La devo immediatamente acquistare!Le zuppe sono i miei piatti preferiti,sia fredde,per superare i 100° dell’estate senza rinunciare ai piaceri dell’orto,sia calde per intiepidire le gelide giornate invernali!Naturalmente,come al solito,segnalo locale in Torino ( moooolto moooolto carino )dove il piatto principale sono le zuppe che cambiano ogni giorno secondo la stagione e la disponibilità di ingredienti freschi:”Soup and go”,Via San dalmazzo,angolo Via Barbaroux;presto ne parlerò in uno dei miei post e,se tiva,se organizzerai una gitarella a Torino prossimamente,mandami un e-mail,così ci troviamo e ci pranziamo insieme!

  6. ecco io come te la pentola a pressione la uso poco, solo per far lessare le verdure e invece la mia mamma ci fà di tutto è bravissa e ha una pentola a pressione vecchissima :-) prendo nota della tua ricetta chissà che non riesca a farla anche io :-) baci

  7. e di come me la mangerei in pochissimi minuti :)))
    Adoro le zuppe di carote :) Io ho iniziato da poco a usare la pentola a pressione e devo dire che è utile…solo la mia è moooolto vintage visto che apparteneva a mia nonna, però sempre Lagostina è! Buon we

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...