In the mood for rabarbaro

La vita di un food blogger è fatta di piccole soddisfazioni. E quella di oggi è davvero una piccola soddisfazione che merita di essere riportata. E’ da qualche tempo che avevo deciso di fare qualcosa con il rabarbaro. Ne avevo visto parlare in molti blog in diverse riviste straniere, e mi aveva incuriosito parecchio. Anzitutto per il colore rosso e brilante, poi perchè non mi era mai capitato di assaggiarlo ed infine perchè non riuscivo a trovarlo da nessuna parte. Ed essendo una testardona (non per niente sono ariete!) ho deciso che dovevo assolutamente trovarlo. Ed infatti, dopo numerose ricerche finalmente l’ho trovato da un fruttivendolo gioielliere in piazza Tricolore, a Milano. E così l’altra sera, dopo l’ufficio prendendo metropolitana e tram, mi sono diretta all’appuntamento con quello che sarebbe diventato un carissimo amico. Scesa dal tram, guardando le vetrine del fruttivendolo l’ho individuato subito: il mazzetto di rabarbaro rosse era li che mi guardava. Tutta fiera ne ho comprato un bel mazzetto (lasciamo stare quanto l’ho pagato) e sono tornata a casa felice e contenta. A quel punto ho iniziato a pensare cosa farci con tutto questo rabarbaro e scartabellando tra tutte le ricette che ho nel mio quadernino ho trovato quello che faceva per me: il crumble di rabarbaro. La ricetta originale è questa qui a cui come al solito ho fatto un po’ di modifiche. Il risultato è stato delizioso e devo dire che ne sono rimasta colpita anche io, perché non credevo fosse così buono! Dolce ma non esageratamente, morbido morbido, profumatissimo e di un bellissimo colore rosso. Così buono che, oltre alla cocotte  ne ho fatta subito un’altra teglia e.. ci credete se vi dico che non ne è rimasta più neanche una briciola? Quindi il nuovo tormentone è il rabarbaro… è già in preparazione un post dedicato con altre ricette :-) buona domenica!

Crumble di rabarbaro e fragole

Ingredienti: 4 coste di rabarbaro, 10 fragole mature, il succo di mezzo limone, burro per lo sampo. Per il crumble: 3 cucchiai di zucchero di canna, 40 g d zucchero bianco, 100 g di farina, 80 g di burro fuso, 1 cucchiaino di lievito, una punta di sale

Lavare e tagliare  pezzettini le coste di rabarbaro e le fragole. Unire il succo del mezzo limone e mescolare delicatamente. Imburrare una teglia o una pirofila e disporre sul fondo la frutta. Per il crumble are sciogliere a fuoco medio il burro. Mescolare in una terrina la farina, i due tipi di zucchero, il lievito e il sale. Unire il burro fuso e mescolare con una forchetta fino a quando il composto sarà grumoso (devono formarsi come delle grosse briciole). Sbriciolare l’impasto sopra la frutta, ricoprendola completamente. Mettere in forno già caldo a 170° per 45-50 minuti. Il dolce è pronto quando la frutta “bollirà” e la superficie del crumble sarà dorata.

Piesse: proprio oggi, sul filo del rasoio ho scoperto questo contest (e per fortuna, perché scade proprio oggi!) per cui questa ricetta mi sembra perfetta, no? Ecco, quindi partecipo anche io al contest di Dolci a go go e incrocio le dita!

14 thoughts on “In the mood for rabarbaro

  1. @ilaura: eh si cavoli, se piazza tricolore è dietro casa tua allora non hai scuse! fai un salto in gioielleria…eh dal fruttivendolo, e poi se trovi il rabarbaro voglio sapere cosa ne pensi eh ;-)
    @lerocher: thanks
    @pip: si si sono di Milano e credo che di gioielliere-fruttivendolo ce ne sia solo uno così fornito in quella zona, quindi magari un giorno ci incontriamo tra una rapa e una zucchina ;-) Per il crumble, davvero deliziosissimo, prova e poi dimmi!
    @nepitella: se vuoi te lo impacchetto e te ne spedisco un po’ di rabarbaro!
    @cinzia: guarda, credo che sia questo qui, prova a chiamare così ti dice se lo hanno, e se no credo che te lo procuri. http://www.imprese-it.com/Companie/1799638-Chiosco_Monforte_Di_Soldani_Giacomo_Amoroso_Cosimo_Snc.html

  2. Ciao,mi dici l’indirizzo,il numero telefonico ( se lo sai )di questo fruttivendolo?A fine mese sarò a Milano e se c’è me lo vado a comprare.Grazie

  3. Ecco vedi anch’io vorrei trovare il rabarbaro… ma qui da me è introvabile :( e questo tuo crumble mi ha fatto venir ancora più voglia… uffi!

  4. ma lo sai che forse andiamo dallo stesso fruttivendolo??? tu sei di Milano, vero? anche io pensavo di prendere il rabarbaro e di fare proprio lo stesso crumble, tu me ne confermi la buona riuscita! e poi, caspita, la foto è una meraviglia!!!!!! bacio

  5. A me il rabarbaro ricorda la Scozia…Colazione con marmellata di rabarbarmo tutte le mattine (e non vi dico per capire cosa stavo mangiando i primi giorni!!)
    Neanche io so che forma abbia in natura…poi piazza Tricolore è dietro casa mia, magari vado anche io dal gioielliere… :)

  6. @babs: ma ciaoooo! mi ero preoccupata per il tuo pc, ma ho visto che per fortuna sei tornata attiva ;-) a dire il vero le patate violette le stavo cercando pure io…ma non ho guardato. comunque puoi chiamarlo, e lui ti fa arrivare tutto! se le trovi poi fammi sapere! baciiiii
    @ marifra79: devi provarlo assolutamente, è buonissimo, ha sorpreso molto anche me. nei prossimi giorni altre ricettine golose ;-) un abbraccio a te!
    @esterella: ma grazie! se ripassi di qui in settimana metto una foto ad hoc per te con il rabarbaro al naturale!
    @duil: ma che bella l’immagine della nonna con le caramelle al rabarbaro in tasca. chissà se le fanno ancora…
    @sissa: se solo dalla poto potessi farti sentire il profumo che aveva avvolto la casa…se ti capita di trovarlo compralo, sono sicura che te ne innamorerai anche tu!baci baci

  7. Complimenti per la foto, mi piace moltissimo!
    Ciao Ilaria, sono rimasta anche io incuriosita dal rabarbaro! Non lo ho ancora visto dal fruttivendolo…. Sarà uno dei miei prossimi esperimenti!
    Buona giornata,
    Sissa

  8. Brava Illy
    il rabarbaro mi ricorda mia nonna, aveva sempre in tasca caramelle di colore bruno
    diceva erano al rabarbaro…
    Saluti anche a Esterella …..grazie
    Ciao

  9. Grande ila! Non ti ferma nessuno! Mi hai incuriosito molto… Voglio provarlo anche io questo rabarbaro! Non so nemmeno che forma abbia in natura!

  10. ciao ilaria!!!!
    ma dal fruttivendolo gioielliere hai visto anche le patate violette? perchè lui è davvero un mito, ti procura tutto! a prezzi di lusso ovviamente :)
    un bacino

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...