Hummus che?

Questo è davvero un periodo pieno di sorprese e novità. Ed ecco oggi l’ennesima scoperta. Devo dire che quando sentivo parlare di hummus ho sempre storto il naso. Confesso che inizialmente non avevo capito cosa fosse, anche perché erroneamente lo cercavo con una “m” sola e capite bene che diventava un po’ complicato :-) Finalmente quando ho capito che la “m” era doppia si è risolto tutto, e mi si è aperto un mondo. L’hummus (o hommos che dir si voglia) altro non è che un purè di ceci, con spezie, cipolla e una salsa a base di semi di sesamo (la thaine, altra grande scoperta!). Facile, facile e buona da servire come antipasto, da spalmare su pane, pitte, piadine o, come in questo caso, su crakers handmade.

Qualche veloce considerazione prima della ricetta. 1) Il nome. Per la serie: “lo sapevate?”. Ecco, lo sapevate che hummus non significa altro che “ceci”. Ovvio, no? 2)  La thaine. Detta anche burro di sesamo o crema di sesamo, è una salsina molto diffusa in medio oriente e utilizzata per preparare numerosi piatti (falafel, condimento per la carne e appunto l’hummus). Si trova nella maggior parte dei supermercati, nel reparto dei prodotti etnici oppure dove ci sono le spezie. Quella che ho usato io l’ho presa all’orami noto NaturaSì (manco mi dessero una percentuale!) 3) I ceci. Si possono usare sia quelli secchi che quelli già precotti. La scelta in sostanza dipende dal tempo che avete a disposizione. Se avete più tempo potete prendere i ceci secchi e farli cuocere in pentola a pressione (considerate circa 45 minuti dal fischio della pentola per 300 g di ceci). Se invece non avete tempo, prendete i ceci precotti e in 10 minuti l’hummus è pronto in tavola! 4) I crekers. La ricetta di questi crekers croccanti ve la do domani!

Hummus

Ingredienti: 300 g di ceci, 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, pepe, sale, 1 cucchiaio di thaine, il succo di 1/2 limone, olio d’oliva, cumino, coriandolo

Scolare e sciacquare i ceci. In una padella antiaderente fare soffriggere la cipolla e l’aglio, aggiungere poi i semi di cumino e il coriandolo e fare cuocere il tutto per qualche minuto. Versare nel mixer i ceci, il soffritto, il succo di limone e il cucchiaio di thaine. Mescolare per qualche minuto e aggiungere olio, sale e pepe. Mescolare ancora per qualche secondo. Ecco qui, l’hummus è pronto! Non vi resta che trasferire tutto in una ciotolina e portare in tavola.

A domani, con la ricetta dei crackers!

4 thoughts on “Hummus che?

  1. “condimento per la cane e appunto l’hummus”
    Ma stai preparando delle ricette x la tua amica che adora i cani?
    scherzo……… bella foto un verde magnifico luce stupenda
    mi sembra di ricordare che odiavi le verdure e affini…
    Si cambia crescendo… ma l’hummus, non è quello x le piantine?
    baciotti alla fantasticailly
    Ciao Duil

  2. Anche io sono una gran fan dell’hummus, che ho scoperto dopo un viaggio in turchia l’estate scorsa. ma non avevo mai pensato a rifarlo in casa! oggi vado a cercare il thaine e ci provo. grazie!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...