Risolatte vaniglia e fragole

Giuro, giuro, giuro…. è l’ultima ricetta con le fragole (per questa settimana ;-) E la storia di come sono arrivata a fare questo risolatte è anche divertente. Dunque, la mia amica ed ex collega D. mi chiedeva da un po’ se avessi mi fatto questo risolatte, ed effettivamente io non l’avevo mai fatto, e neanche mi sembrava particolarmente interessante. Chissà perché poi. Mi sembrava più una cosa da mangiare quando si è malati, che una coccola da dedicarsi. Poi mi sembrava che la ricetta fosse complicata, difficile, lunga e laboriosa. In realtà le cose sono ben diverse. La ricetta è semplice semplice e con la pentola a pressione ci vuole un proprio un attimo e intanto, (visto che si sa, noi donne siamo multitasking) si può occupare il tempo facendo dell’altro. Per esempio si possono lavare le fragoline, tagliarle sottili sottili e decidere di tenerle così per condire il risolatte, oppure trasformale in una coulis da versarci sopra. La cosa più importante, un po’ come per tutte le ricette, ovvio, ma soprattutto per quelle semplici e “genuine” il vero segreto sta negli ingredienti che devono essere freschi e di prima qualità. Ah dimenticavo, la mia amica D. ha detto che era buonissimo, proprio come quello che le ricordava la sua infanzia :-)

Domani sono invitata alla festa di compleanno di A. una mia amichetta che compie 5 anni e che festa sarà??? Niente popo di meno che un picnic! Immaginate la mia felicità, io porto queste!

Risolatte vaniglia e fragole (io ho usato la mia Acticook Lagostina)

Ingredienti: 2 ecodosi di latte, 8 ecodosi di acqua, 240 g di riso, 60 g di zucchero, 1 baccello di vaniglia, 10 fragole.

Versare le ecodosi di acqua nella pentola e portare a ebollizione, Aggiungere il riso, mescolare e chiudere il coperchio. Cuocere per 4 minuti dal fischio della pentola.  Contemporaneamente far bollire in una casseruola il latte con lo zucchero e il baccello di vaniglia. Fare sfiatare il vapore e aprire la pentola, versare il latte sul riso e fare cuocere senza coperchio per qualche minuto, mescolando in continuo, fino a raggiungere la consistenza mantecata di un risotto (se c’è troppo liquido scolare quello in eccesso). Versare il riso in bicchierini e lasciare raffreddare. Al momento di servire aggiungere le fragole tagliate a pezzettini o il coulis e servire.

Annunci

4 thoughts on “Risolatte vaniglia e fragole

  1. Sono anni che mi chiedo come potrà mai essere un dolce col riso. Dalla faccaia che ha fatto il mio collega ieri in mensa mentre se lo mangiava non granché…Pero’ con le fragole deve essere più buono, il suo era secco. Bho?? Dai, mi hai convinta. Ci provo. Buon pic-nic!!!

  2. Noooooo!!!!!!!! Giuro che sono due settimane che a colazione mi sparo riso latte con fragole fresche. Rispetto alla tua ricetta io metto la scorza di limone durante la cottura del riso. Per il resto la ricetta è identica alla tua. Per la colazione è perfetta. Tutto sommato sano (non so quanti siano 60gr. Io ne metto 2 cucchiai per 250 gr di riso), completo e buonissimo! Brava Ila! :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...