Il castagnaccio, che castagnaccio non è più

 

Non so perché ma questo post, e relativi commenti, era scomparso dal blog, mah, misteri! Comunque ecco, lo riposto, chissà mai che qualcuno abbia voglia di consolarsi dalla pioggia con questo dolce-coccoloso!

Chiariamolo subito a scanso di equivoci, questo non è un castagnaccio :-) L’intento iniziale veramente era quello di preparare il classico dolce autunnale a base di farina di castagne, uvetta, pinoli ecc, ma poi si è tramutato in tutt’altro. Di necessità virtù diciamo, perché mentre mi mettevo a preparare mi sono accorta che un po’ di ingredienti mancavano all’appello (uvette e pinoli) e che invece di altri non ne avevo abbastanza (farina di castagne…che ehm ehm come dire, è l’ingrediente base!). Quindi, siccome comunque mi ero messa in mente di fare qualcosa che richimasse il castagnaccio, ho apportato qualche modifica alla ricetta base ed ecco qui il castagnaccio a modo mio!

Tra l’altro, se proprio devo mettere i puntini sulle i, a me il castagnaccio classico non piace granché. Sarà perché solitamente è basso basso e un po’ gnucco, o perché ha un retrogusto un po’ amarognolo o forse perché non ne ho mai mangiato uno fatto come si deve, però ecco, non è un dolce che rientra tra i miei preferiti. Quindi la prima modifica che ho deciso di fare è stata quella di introdurre il lievito e infatti il dolce è vento bello alto, soffice e morbidoso. Altra modifica sostanziale rispetto alla ricetta iniziale è l’aggiunta delle uova, che nella ricetta doc non sono contemplate., così come il latte, che sostituisce l’acqua nella ricetta iniziale. Poi, siccome non avevo abbastanza farina di castagne (no comment, ok?!) ho pensato di tagliarla con della farina di segale integrale bio che avevo in casa, ho aggiunto qualche cucchiaio di cacao amaro (che ci sta sempre bene, no?!) e infine ho eliminato uvetta e pinoli lasciando solo le noci spezzettate. Ultimo tocco lo zucchero, che ho sostituito con quello di canna che preferisco. Quindi insomma, del castagnaccio originale resta ben poco, ma questa versione alta e soffice è proprio buona!

Castagnaccio a modo mio

Ingredienti: 200 g di farina di castagne, 50 g di farina di segale integrale bio, 120 g di zucchero di canna, 4 uova, 400 ml di latte, 3 cucchiai di cacao amaro, 50 ml di olio, 1 bustina di lievito, noci

Setacciare le due farine con il lievito e il cacao amaro. Mescolare insieme il latte e l’olio. In un recipiente capiente sbattere le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere al composto zuccheroso, alternandole, il mix di farine e il composto di latte e olio, mescolando fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Spalmare una teglia con dell’olio e versarci l’impasto, cospargendo le noci sulla sua superficie. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti. Controllare con uno stecchino la cottura, se esce asciutto sfornare il dolce. Lasciare raffreddare, sfornare e servire.

7 thoughts on “Il castagnaccio, che castagnaccio non è più

  1. Ma è… Stupendo! Già adoriamo il castagnaccio… In questa versione, poi, ha un aspetto super-goloso! Assolutamente da provare. Complimenti anche per le bellissime foto!

  2. ..io adoro il castagnaccio!!!!
    lo voglio!!!!
    E sono straconvinta che il tuo sia OTTIMI::::SSSIMO!!!
    sai perché’ Perchè spesso ho notato anch’io che molti non lo sanno fare….troppo cotto o troppo untuoso o troppo amarognolo.insomma non troppo buono!!!
    il tuo …condito come si deve sarà buono anche da inzuppare nel Latte e caffè!!!
    Grande Ila…sei speciale…lo sapevo!!!
    PS io le foto le vedo..e son belle….sei sprecata qui..a San Francisco faresti furore!!! Straconvinta!
    Un bacino
    vento
    ((DUIELSA dev’essere parente :-) ))

  3. Anche la sottoscritta non ama particolarmente il castagnaccio… ma il tuo “non castagnaccio” invece lo proverò! Grazie per aver condiviso questa vera prelibatezza e buon inizio di settimana!

  4. Mai fatto ma ogni anno mi prometto di farlo. Vediamo se quest’anno lo faccio. Cmq mi piace anche in questa versione. Buona settimana :)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...