Limonata al profumo di lavanda

Cosa??? E’ passato un mese dall’ultima volta che ho scritto sul blog? E si che di cose da raccontare ne avrei anche… alcune ricette che avevo provato qualche settimana fa (quando ancora si poteva accendere il forno), qualche nuovo ristorantino provato e nuovi libri di cui raccontare. Ma tra lavoro e diecimila cose da fare, non ho semplicemente avuto tempo di scrivere.
Lo scorso weekend finalmente, però, mi sono presa qualche ora per sistemare alcune ricette e per pensare a qualcosa di nuovo. E “grazie” a Caronte e Minosse  avevo voglia di pensare a qualcosa di fresco, dissetante, rinfrescante, semplice e veloce da fare. Così l’altra sera, pensa che ti ripensa, mi è venuta in mente, come un flash la lavagnetta nera di Ham su cui col gessetto c’è scritto “Limonata” e mi sono resa conto di non aver mai fatto questa bevanda semplicissima, un vero must negli USA, e adorata da R.

Limoni bio, fruttosio (al posto dello zucchero bianco normale) e acqua, questa è la ricetta base, che ho modificato con una manciata di fiori di lavanda. Perfetta per barbecue, picnic o semplicemente per merenda si possono provare tantissime combinazioni per avere bevande sempre diverse. Qualche cubetto di ghiaccio e il gioco è fatto! Questa la ricetta (per R. c’era un pochettino troppo zucchero, per me era perfetta), e più sotto alcune varianti. Qualcuno ha altre ricette/abbinamenti da consigliare?

Limonata al profumo di lavanda

Ingredienti: 1 lt di acqua, 250 ml di succo di limone, 150 g di fruttosio, 1 cucchiaio di fiori di lavanda alimentari, un limone per guarnire.

In un pentolimo, a fuoco basso, sciogliere nell’acqua. Mescolare per bene e, una volta che il fruttosio è sciolto, togliere dal fuoco e aggiungere il cucchiaio d fiori di lavanda. Fare raffreddare e, una volta freddo,  filtrare l’acqua, togliendo la lavanda. Nel frattempo spremere i limoni e versare il succo nell’acqua e zucchero. Tagliare il limone a fettine e metterle nella brocca della limonata insieme a qualche fiore di lavanda, come guarnizione. Mettere in frigo a riposare e servire la limonata ben fredda.

Da provare anche:
+ Vodka: diminuire l’acqua (600 ml) e aggiungere la vodka
– lavanda: per una ricetta classica basta togliere il cucchiaio di fiori di lavanda, et voilà!
+ foglie di verbena: sostituire il cucchiaio di lavanda con uno di foglie di verbena limonina (non so se avete presente, è una pianticella con le foglie piccoline, super profumatissime di limone, appunto!)
+ timo&ginger: fare una limonata classica a cui aggiungere qualche rametto di timo e del ginger per un cocktail freso e delicato

Annunci

3 thoughts on “Limonata al profumo di lavanda

  1. La limonata alla lavanda mi piace moltissimo con i classici Cucumber sandwich (stupendi con la variante Philadelphia alle erbe). Prova anche il mix zenzero-menta: super fresco nella limonata! ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...