Aio! 6 cose da non perdere ad Alghero

Aio ed eia sono state le espressioni più sentite nella mini vacanza di quest’estate. Si perché quest’anno, causa di forza maggiore, niente viaggioni dall’altra parte del mondo, niente girovagare zaino in spalla, ma una vacanza tranquilla, all’insegna di relax, sole, mare e buon cibo. Dove? La scelta, presa un po’ all’ultimo minuto, grazie alle offerte dei voli e ai racconti della mia amica I., è ricaduta su Alghero, elegante cittadina sulla costa nord-occidentale della Sardegna. Devo dire che non me l’ero molto immaginata e quando sono arrivata e ho fatto un primo giro di ricognizione sono rimasta piacevolmente stupita. Alghero è una cittadina molto graziosa: le mura, il centro storico pieno di viuzze e di stradine di ciottoli, i ristoranti e i baretti, regalano un’atmosfera elegante e al tempo stesso molto rilassata alla città. Quindi, se avete in programma un weekend in quel di Alghero ecco le cose che a mio modesto parere non dovete perdervi.

1. Spiagge. Alghero è circondata di spiagge e spiaggette. Le più famose sono a nord della cittadina, alcune, come il lido si possono raggiungere a piedi; altre, come la spiaggia del Lazzaretto e delle Bombarde sono più lontane e si possono raggiungere in bici (vedi dopo) o con dei comodi autobus che partono dal centro città e fanno il giro di tutte le spiagge (gli orari si trovano alla pro-loco).

 

Spiaggia di Maria Pia. Si trova a nord della città, è la prima bella spiaggia dopo il lido. Si può raggiungere a piedi o in bicicletta. La spiaggia è lunga, di sabbia fine e preceduta da dune con una bella e profumata pineta. La spiaggia è tutta libera tranne alcuni micro pezzettini in corrispondenza dei baracchini dove si possono mangiare panini, gelati ecc. Se avete poco tempo questa è la spiaggia che fa per voi!

 

Spiaggia le Bombarde. E’ la prima bellissima spiaggia inclusa nel parco naturale regionale di Porto Conte, a una decina di km dal centro città. Dietro la spiaggia c’è una vasta pineta, in cui c’è un albergo e diverse case private. La spiaggia ha una parte attrezzata e una parte, più piccola, libera.

Spiaggia del Lazzaretto.  Questa è in assoluto la mia spiaggia preferita. Si trova poco dopo le Bombarde, a circa 13 km da Alghero. L’acqua va dal turchese al trasparente, la spiaggia è di sabbia bianca e finissima. La spiaggia è una mezzaluna, non molto larga con una parte privata con lettini e ombrelloni. Più avanti ci sono altre piccole insenature che si possono raggiungere a piedi dalla strada.

2. Bici. Noleggiare una bicicletta e andare alla scoperta delle spiagge o dell’entroterra è un passatempo delizioso. Alghero è costellata di piste ciclabili per cui si può girare in sicurezza, godendosi anche il paesaggio. Noi abbiamo noleggiato le bici per 3 giorni da “RentABike” e, insieme alle bici tutte nuove perfettamente accessoriate, ci è stata consegnata una mappa con i percorsi ciclabili intorno alla città e le varie distanze. Dopo tutte le mangiate un po’ di moto ci ha fatto sicuramente bene :)


3. Godersi il tramonto. Uno degli spettacoli naturali più belli di Alghero è godersi il tramonto dai bastioni. Tutti i ristorantini e i baretti hanno dei posti a sedere all’aperto e, mentre si sorseggia l’aperitivo, si può guardare il sole calare sui monti dell’insenatura. Il nostro posticino preferito è stato il Buena Vista (anche se devo dire che se si è in 4 due persone devono dare le spalle al tramonto…vabbè), dove abbiamo sorseggiato aperitivi di tutti i tipi stuzzicato patatine. Se volete godervi il tramonto for free, magari con un Ichnusa alla mano sedetevi sui muretti dei bastioni. Lo spettacolo è garantito.


4. I dolci tipici. Beh, che dire, come non fare accenno ai dolcetti sardi? Semplicemente deliziosi. Noi ce li siamo concessi una domenica mattina per una colazione da campioni. Mostaccioli (quelli bianchi nella foto), amaretti (eh si, anche in Sardegna ci sono gli amaretti!), pabassinos, ciambelle, gattou e chi più ne ha più ne metta. Molti dolci hanno il miele, uvetta e frutta secca. Tra i dolci da provare assolutamente c’è anche il torrone, anche questo arricchito da miele e frutta secca.

5. Capo Caccia. Se avete la macchina, o se siete in bici e siete ben allenati, una gita da non perdere è quella al promontorio di Capo Caccia da dove si può vedere la rada di Alghero da una parte e dall’altra il mare aperto. La gita si può fare anche in barca, visitando anche la famosa Grotta di Nettuno (visitabile anche a piedi, scendendo i 656 gradini della scala chiamata del capriolo, vi lascio immaginare perché :)
Noi siamo stati a Capo Caccia poco prima del tramonto, la luce calda, il silenzio e la pace del luogo, il vento tra i capelli e il blu del mare hanno reso questa mini-gita davvero speciale. Grazie Isa!

 
6. La buona cucina. Molti dei ristoranti che troverete lungo i bastioni e nella città vecchia vi sembreranno delle vere trappole per turisti. Effettivamente un’occhiata ai menù e ai prezzi non potranno che confermare le vostre impressioni. Noi però non ci siamo fatti scoraggiare ed ecco che gira che ti rigira, parla con la gente del posto e leggi recensioni varie, alla fine siamo riusciti a trovare due posticini doc, da segnalare e provare assolutamente. Due posti profondamente diversi tra loro, ma tutti e due promossi a pieni voti. Ovviamente, trattandosi di food questo punto merita un approfondimento a parte, quindi stay tuned perché nei prossimi giorni vi racconto quali sono, secondo noi, i migliori posti dove mangiare ad Alghero.

 

5 thoughts on “Aio! 6 cose da non perdere ad Alghero

  1. Ciao Francesca! no, non c’era tantissima gente, ma era la fine di agosto. Ho scritto un nuovo post sulla sardegna proprio ieri, lo trovi sul nuovo blog: htp://www.ilariavafuori.com passa se ti va!

  2. Ciao!
    bellissimo resoconto, grazie per gli spunti.
    hai trovato molta gente? io cerco un posto molto tranquillo per fare mare e relax. grazie delle info
    Francesca

  3. Io adoro la sardegna. Questa parte dell’isola non sono riuscita ancora a visitarla, ma dopo il tuo post mi è venuta una gran voglia di andarci.Tra l’altro quest’anno non ho fatto neanche un giorno di mare e sono in crisi d’astinenza!
    buona giornata
    Chiara

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...