Di cioccolato, pistacchi e gobbette

Ok, ok, non è uno dei principali problemi del mondo, però la questione della gobbetta delle madeleines devo dire che non mi andava del tutto giù. Le prime volte non mi è venuta e ho pensato che fosse perché nell’inesperinza avevo sbagliato qualcosa, ma poi la ricetta è così facile che in effetti cosa c’è da sbagliare? Niente! Nei tentativi successivi a volte è uscita e a volte zero, un piattume totale. Beh questa volta, non so bene perché, è uscite praticamente a tutte le madeleines che ho sfornato. E pensare che questa volta non ho neanche fatto riposare l’impasto nel frigo. A questo punto mi arrendo, questa gobbetta viene quando le pare e piace, e soprattutto quando meno te la aspetti :)

Scherzi a parte, questa ricetta è presa da uno dei guru della pasticceria d’oltralpe, niente popodimeno che da Pierre Hermé (a Parigi ero rimasta folgorata dai suoi negozi). Ma la ricetta mica potevo lasciarla così, no?! E infatti mi è venuto in mente che era da qualche tempo che volevo provare l’abbinamento cioccolato bianco e pistacchi. Detto, fatto. Queste madeleines non battono le mie preferite in assoluto ma hanno comunque il loro perché: nonostante il cioccolato bianco non sono troppo dolci e i pistacchi danno un retrogusto salatino, che sta benissimo con il dolce del cioccolato. La morbidezza e la gobbetta hanno fatto il resto :)

Da gustare sorseggiando una tazza di tè verde che arriva direttamente da Mariage Frères di Parigi!

Madeleines cioccolato bianco e pistacchi

Ingredienti: 100 g di farina, 100 g di cioccolato bianco tritato finemente, 100 g di burro, 1 cucchiaino di lievito biologico, 2 manciate di pistacchi tritate grossolanamente, 2 uova, 50 g di zucchero a velo

Fondere il burro a fuoco dolce, una volta fuso metterlo da parte e farlo raffreddare. Nel mixer sbattere le uova con lo zucchero, fino a farle diventare belle spumose. Aggiungere la farina setacciata con il lievito e il burro fuso raffreddato, mescolare. Tritare grossolanamente il cioccolato bianco e i pistacchi e unirli all’impasto. Mescolare fino a quando il composto sarà liscio ed omogeneo. Scaldare il forno a 200° e versare l’impasto negli stampini. Infornare per 4 minuti e poi abbassare la temperatura a 180° per altri 6-8 minuti. Togliere dal forno e lasciare raffreddare; si conservano per qualche giorno in una scatola a chiusura ermetica.

Annunci

Monday madeleines

Per la serie “il weekend passa troppo velocemente” ecco qui delle madeleines leggere leggere per le colazioni di inizio settimana. Anche in questo caso una piccola sperimentazione sul mix di farine: oltre alla mia nuova farina preferita, quella di riso, qui ho utilizzato anche farina di kamut. E poi miele e limone, per dei dolcetti profumati e morbidi al punto giusto. La scorzetta di limone, poi aggiunge quel gusto rustico che ci sta proprio bene! Quindi ecco, se vate voglia di qualcosa di leggero dal profumo estivo queste tortine sono quelle che ci vuole :)

Oggi super veloce, e ne approfitto anche per fare gli auguri ai miei amici Mauro e Ilaria che sabato si sono sposati e che domani partono per il viaggio di nozze! Auguri, auguri, auguri :)))

Madeleines miele e limone

Ingredienti: 100 g di burro, 40 g di farina di riso, 60 g di farina di kamut, 1/2 cucchiaino di lievito, la scorza di buccina di un limone bio, 2 uova a temperatura ambiente, 50 g di zucchero, 2 cucchiai di miele

Sciogliere il burro in un pentolino antiaderente e lasciarlo raffreddare. Setacciare le farine e il lievito in una terrina e mettere da parte. Nel mixer versare le uova e aggiungere lo zucchero, mescolando e aspettando che il composto raddoppi di volume. Aggiungere il miele e continuare a mescolare. Sempre mescolando aggiungere la buccia del limone e le farine. Poco per volta aggiungere anche il burro e mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Mettere in frigorifero per almeno un’ora. Preriscaldare il forno a 180° e trascorso il periodo di riposo versare il composto in stampini per madeleines. Infornare per circa 15-18 minuti. Togliere dal forno e lasciare raffreddare per qualche minuto su una grata, prima di mettere le madeleines in una scatola di latta. Si conservano per qualche giorno.

Madeleines cioccolato e spezie

Ci risiamo,  ecco qui un’altra ricetta di madeleine. Madeleine, financiers, mini cake, tortini…quanto mi piacciono tutti questi piccoli dolci che possono essere gustati con un the o un caffè, a merenda o colazione o per una pausa golosa durante la giornata. E poi, la cosa che mi piace di più, è il fatto di poter sperimentare con diversi ingredienti e  scoprire nuovi accostamenti e sapori.  Una sorta di gioco degli abbinamenti, che mi diverte e, a volte, porta anche a degli ottimi risultati. Come in questo caso dove, partendo da una ricetta di qualche tempo fa, ho sostituito lo zucchero con il miele e aggiunto un po’ di spezie che hanno reso le madeleines profumatissime.

Tutto qui, insomma. La famosa gobbetta ancora non viene come dovrebbe essere, (ma anche questa voltala avevo una gran fretta e non ho potuto fare riposare moltissimo l’impasto in frigorifero) ma la ricetta parla da sola: semplice e infallibile, davvero. Visto che in giro si sente già aria natalizia, se volete inserirle nella to do list natalizia io le consiglio caldamente. Possono essere conservate per qualche giorno in una scatola chiusa, io trovo che questi barattolini di vetro (made in Ikea) siano deliziosi, no?

Madeleines cioccolato e spezie

Ingredienti: 2
 uova, 100 g di farina, 100 g di burro, 80 g di miele, 100 g di cioccolato fondente, 1 bustina di lievito per dolci, 1 cucchiaino di cannella, 1 cucchiaino di zenzero, 1 cucchiaino di chiodi di garofano, 1 pizzico di sale

In un pentolino, a fuoco basso, fare sciogliere il burro, il miele e il cioccolato. Nel mixer unire le uova, lo zucchero e il pizzico di sale e mescolare per qualche minuto. Aggiungere burro+cioccolato+miele e sbattere fino a quando il composto sarà omogeneo. Unire al composto la farina setacciata con il lievito e le spezie, mescolare fino ad ottenere un impasto liscio. Trasferire il composto in una terrina, coprire e mettere in frigo per qualche ora (meglio una notte intera). Scaldare il forno a 230°, versare un cucchiaio di impasto in uno stampo da madeleines e mettere in forno per circa 8 minuti, fino a quando la caratteristica gobbetta si sarà formata. A questo punto abbassare il forno a 180° e continuare la cottura per circa 5 minuti.  Togliere le madeleines dal forno, aspettare che si raffreddino e toglierle dagli stampi, lasciandole raffreddare su una griglia.